Il procedimento

  1. Il vetro temprato viene ottenuto per indurimento tramite trattamento termico, la tempra avviene mediante riscaldamento delle lastre fino ad una temperatura di 640° e rapidamente raffreddato da getti d’aria.
  2. Questo processo raffredda gli strati superficiali, causandone l’indurimento, per questo motivo il vetro temprato è circa sei volte più resistente del vetro float.
  3. Per la sua maggiore robustezza, il vetro temprato è impiegato per la realizzazione di elementi senza struttura portante, come porte in vetro, box doccia, parapetti, balaustre e coperture.
  4. È anche considerato un “vetro di sicurezza” in quanto, oltre ad essere più robusto, ha la tendenza a rompersi in piccoli pezzi smussati poco pericolosi.

Trattamento H.S.T.

Al fine di ridurre il rischio di rottura dei vetri temprati a causa della presenza di inclusioni di solfuro di Nichel, è raccomandabile sottoporre il vetro temprato ad un trattamento termico Heat-Soak-Test.